Contattaci

    SEDE: Biella, Via Coda 36 bis
    CONTATTACI: +39 391 3905943
    SEGUICI SUI SOCIAL:
    Top
     
    Virtus Biella / Club  / Fornara: «Serve un’altra impresa, abbiamo voglia di rifarci»

    Fornara: «Serve un’altra impresa, abbiamo voglia di rifarci»

    Federica Fornara presenta Gara 2 di semifinale PlayOff: «Consapevoli degli errori commessi, affronteremo la partita con un’altra testa»

    Provarci, non mollare. La Prochimica se lo ripete da una settimana, negli occhi ancora la spettacolare rimonta del primo turno PlayOff. Certo, ora è tutto più complicato: lo 0-3 incassato lo scorso weekend è arrivato in casa e bisognerà ora cercare di ribaltarlo in trasferta, ma il partire sconfitti non ha mai nemmeno sfiorato il mondo Virtus. A Voltri, Genova, domani sera Cristina Mariottini e compagne proveranno ad allungare ancora una volta il sogno verso la promozione in A2: «In Gara 1 – spiega Federica Fornara nella consueta intervista pre partita – non siamo riuscite a esprimere il nostro gioco. Abbiamo commesso troppi errori in tutti i fondamentali e siamo state poco incisive. Loro hanno iniziato la partita più agguerrite e hanno sfruttato alcuni nostri passaggi a vuoto. Abbiamo avuto un atteggiamento un po’ contratto e per la voglia di far bene abbiamo commesso tante imprecisioni».

    Ripartire dagli errori commessi per migliorare è il primo focus dopo ogni match, vittoria o sconfitta che sia: «Domenica sarà una partita tosta – commenta Federica -, dovremo ribaltare completamente lo 0-3 e giocare fuori casa può risultare più difficoltoso. Siamo però già riuscite una volta nell’impresa e sicuramente cercheremo di ripeterci. Loro devono vincere due set per passare il turno e forse avranno più pressione di noi nel fare risultato il prima possibile. Siamo consce degli errori commessi e sono sicura che per la voglia di rifarci affronteremo la gara con un altra testa».

    Raggiungerà la finale PlayOff la squadra che meriterà di più, è la legge dello sport. Detto ciò, la stagione della Prochimica è già stampata sui libri di storia: «C’è tanto merito di coach Colombo che ci ha trasmesso tranquillità e fiducia. Ha permesso a tutte noi di lavorare sulle nostre debolezze, di migliorarci e di riacquistare consapevolezza in noi stesse. È stata una lunga annata e tutte siamo cresciute come giocatrici e abbiamo avuto modo di dimostrare il nostro valore in campo. Ne sono successe davvero tante quest’anno… Definirei il nostro campionato “instagrammabile”. Le mie compagne sanno il perché!»