Contattaci

    SEDE: Biella, Via Coda 36 bis
    CONTATTACI: +39 391 3905943
    SEGUICI SUI SOCIAL:
    Top

    Ancora un punto per la Virtus Biella, in volata finisce 3-2 per Costa Volpino

    Una Prochimica Virtus Biella dal cuore d’oro: va sotto di due set, li recupera ma viene stregata ancora una volta dal tie break. Le emozioni che viviamo al PalaSarselli di Chiavazza sono decisamente impagabili. Sabato sera con Costa Volpino è finita 2-3 ma le ragazze hanno veramente sfoderato una pallavolo di livello con una grinta e un cuore che solo questo gruppo sa regalare. Un punto in più in classifica può dir poco, ma noi crediamo che sia solo l’inizio di molti e molti altri. L’infermeria nerofucsia si è allargata con l’assenza forzata del libero Baratella e della centrale Zecchini, entrambe alla prese con una brutta forma influenzale. Esordio quindi di Diego nel ruolo di libero ,ma che toglie una bocca di fuoco a coach Maurizio Venco.

    Primo set combattuto fino al vantaggio acquisito dalle avversarie, 13-17. Quel gap le ragazze lo colmano impattando sul 20, poi qualche errore permette alla lucidità di Costa Volpino di chiudere vittorioso il primo set.

    Stringe i denti la Prochimica, lotta a rete e in ricezione. I muri avversari sembrano insormontabili. Incredibile il punto conquistato dalla Virtus per il 15-17 dopo lunghissimi scambi emozionantissimi. Spettacolo al PalaSarselli. Sul 22 pari la palla diventa pesante ed è ancora questione di dettagli. Costa Volpino si porta sul 2-0.

    Nella terza frazione è ancora lotta, ma la Cbl viaggia sul trasporto dei primi due set vinti: 6-10. Un piccolo vantaggio che si è ristretto ma mai colmato. E siamo 17-21 Costa Volpino. Poi in battuta ci va Clara Venco e la ricezione avversaria la soffre, eccome se la soffre. Virtus col muso avanti 22-21. Incredibile al PalaSarselli, le nerofucsia sotto 17-21 con prepotenza vanno a vincere 25-22. Il palazzetto esplode.

    Il ritorno in campo è ancora sulla falsa riga dei precedenti: avversarie leggermente avanti con le nostre ragazze a rincorrere. Ma sempre col fiato sul collo. Sul 9-14 Venco prova la carta Frascarolo per Walther. E succede di tutto. La Virtus piazza una zampata da leone ferito portandosi sul 22-19 e mettendo una seria ipoteca al tie break. Cosa che arriva poco dopo col 25-21. Pazzesca Prochimica e fantastico pubblico che la trascina. Tutto superlativo. La Virtus prosegue il trend positivo portandosi sul 4-1. Poi sul 7-2 tre ingenuità nerofucsia riaprono la gara. E si torna a soffrire. Un finale maliardo che ci accontenta a metà: per come si erano messi i primi due set un punto d’oro ma come siamo usciti dai blocchi del tie break, beh i due punti li avevamo proprio in canna.

    Di positivo rimane un punto in più in classifica e l’ulteriore consapevolezza di saper combattere ad armi pari con tutte le prime della classe. Bisogna saper gestire quei piccoli dettagli di lucidità nei finali di set. Forza Virtus!

    Prochimica Virtus Biella-Costa Volpino 2-3
    Parziali: 20-25, 22-25, 25-22, 25-21, 15-17.
    Prochimica Virtus Biella: Anello I. 1, Anello L. 9, Mariottini 1, El Hajjam 18, Walther 11, Frascarolo 5, Fragonas 16, Diego (L), Bazzani ne, Venco C. 1, Mainini (L) ne, Fornara 8. All.: Venco.
    Gli altri risultati: Cremona-Acqui 3-0, Capo d’Orso-Igor Trecate 1-3, Lilliput-Re Marcello 3-0, Alsenese-Albese 0-3, Picco Lecco-Parella 3-0. Riposa Don Colleoni.
    La classifica: Picco Lecco 34, Albese 31, Cremona 26, Costa Volpino 23, Lilliput 23, Alsenese 19, Don Colleoni 18, Acqui 17, Igor Trecate 17, Re Marcello 16, Prochimica Virtus Biella 16, Capo d’Orso 12, Parella 0.